Eccesso di zuccheri ed iperglicemia

 

INFORMAZIONE ED APPROFONDIMENTO IN FARMACIA

Chi soffre di iperglicemia non deve rinunciare ai carboidrati, ma imparare a scegliere, fra gli alimenti che contengono zuccheri, quelli a più basso indice glicemico (IG).

Cosa significa? Che ci sono cibi che fanno salire il livello di glicemia più in fretta di altri e producono picchi di insulina. Per esempio, se beviamo il succo di un’arancia, lo zucchero contenuto andrà subito in circolo. Se invece mangiamo il frutto intero le fibre in esso presenti rallenteranno l’assimilazione degli zuccheri, dando come risultato un indice glicemico più basso e riducendo così la formazione di picchi di glucosio e quindi di insulina.



Diversi studi hanno dimostrato che un regolare esercizio di tipo aerobico (corsa, bicicletta, ballo, nuoto) aiuta a favorire un fisiologico equilibrio degli zuccheri. Sono d’aiuto, infine, alcuni estratti fitoterapici come ad esempio la Banaba e la Momordica.
Negli ultimi decenni la nostra alimentazione è profondamente cambiata, e alimenti rari in precedenza (come la carne e i grassi) sono diventati di consumo generalizzato.
Grazie a nuove tecnologie di raffinazione, poi, pane e pasta sono diventati “bianchi”, cioè praticamente amido puro (una forma di zucchero).
Quanto allo zucchero vero e proprio (ricavato dalla barbabietola) e alle altre forme di dolcificanti (sciroppo di glucosio dal mais, zucchero di canna) il consumo è aumentato enormemente, perché utilizzato nei cibi industriali in grande quantità anche come conservante.

È facile quindi, se non si sta ben attenti, ritrovarsi con troppi glucidi nel sangue. Tanto più che il desiderio di dolce si autoalimenta: chi è goloso di zuccheri, per le fluttuazioni nel sangue della glicemia, ne ha sempre più
bisogno.


I CONSIGLI DEL TUO FARMACISTA

È bene puntare sui cibi a basso indice glicemico (IG), cioè che fanno aumentare lentamente la concentrazione di zucchero (glucosio) nel sangue.
Via libera a: frutti di bosco e ciliegie, legumi, mele, orzo, pomodori, pompelmi, yogurt naturale.


CONOSCERE IL PROBLEMA

L’elevata concentrazione di zuccheri nel sangue è un problema sempre più diffuso e allarmante perché può essere spia della presenza di diabete di tipo 2, malattia che nel tempo causa gravi problemi di salute.

Normalmente il corpo mantiene i livelli di zuccheri nel sangue entro limiti ben definiti: non troppo bassi (ipoglicemia) né troppo alti (iperglicemia). Lo fa grazie all’insulina, un ormone secreto dal pancreas.
L’insulina rimuove gli zuccheri dal circolo sanguigno e li fa penetrare nelle cellule per produrre energia. Con l’invecchiamento e una dieta ricca di zuccheri e carboidrati, però, il nostro organismo fatica a regolare questo delicato equilibrio. Si ritiene che l’intervallo di normalità riscontrato alle analisi del sangue eseguite dopo un digiuno di 6-8 ore sia di 65- 110 mg/dl. Un’elevata concentrazione di zuccheri nel sangue, soprattutto se associata a ipertensione, ipercolesterolemia e sovrappeso può esporre a disturbi di natura cardiovascolare.

Sono disponibili prodotti di altissima qualità ed efficacia con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Le materie prime utilizzate, in gran parte di origine vegetale, provengono da fornitori certificati e contengono una elevata concentrazione di principi naturali. Di seguito le nostre proposte:

LDF Insulab - Favorisce l’equilibrio degli zuccheri
Integratore alimentare formulato con Banaba, Pino marittimo, Momordica e Vitamina B1. La Momordica contribuisce ad un normale metabolismo dei carboidrati. La Vitamina B1 contribuisce al normale metabolismo energetico.

LDF Glucostop - Utile per mantenere un corretto bilancio glucidico
Integratore alimentare a base di Gymnema, Cannella, Zinco, Vitamina B1, Selenio e Cromo. La Gymnema, la Cannella e lo Zinco contribuiscono al normale metabolismo dei carboidrati. Il Cromo concorre a mantenere i normali livelli di glucosio nel sangue. Il Selenio aiuta a proteggere le cellule dallo stress ossidativo. La Vitamina B1 contribuisce al normale metabolismo energetico.

LDF Alfaplus - Proprietà Antiossidanti
Integratore alimentare a base di Acido Alfa-lipoico, L-Carnosina, Rosa canina, N-Acetilcistein, L-Acetilcarnitina e Coenzima Q10. La Rosa canina nota per le sue proprietà antiossidanti è in grado di contrastare gli effetti dannosi dei radicali liberi.
 
 

Iscriviti alla Newsletter!

Non compilare questi campi
inserisci la tua e-mail
L'inserimento dell'indirizzo email nell'apposito campo indica la volontà di accettare la ricezione di messaggi e news.
Per maggiori info clicca qui.
 

I Vostri Feedback

 

Non compilare questi campi